vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Cascinette d'Ivrea appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Chiesa Parrocchiale di Sant'Antonio da Padova

Nome Descrizione
Indirizzo Via Roma n.2
Telefono 0125.615890
Fra il 1764 ed il 1770 venne costruita nel borgo la Cappella di Sant'Antonio da Padova, con campanile, un luogo di culto che sostituiva i precedenti edifici sacri: negli anni successivi fu chiaro come l'intento degli abitanti di Cascinette fosse di erigere la chiesa in parrocchia, una decisione che venne formalizzata nel 1800 mediante una supplica inviata al vescovo di Ivrea.
In seguito a questa richiesta i rapporti con Chiaverano divennero più difficili, si inasprirono dando origine a un lungo conflitto, connesso a fattori economici e di potere, che proseguì sino al 1819 quando, con atto del 15 aprile, nacque infine la parrocchia di Cascinette: una data importante in quanto il borgo cominciò a vivere come entità distinta; purtuttavia, i contrasti con il comune di Chiaverano si protrassero per oltre un secolo e sino alla fine degli anni Venti del Novecento, con la definitiva separazione dei due abitati: questa, sancita nel 1925, dovette infatti attendere fino al 1929 e 1930 per divenire effettiva, con il completamento dapprima della divisione territoriale e, quindi, di quella patrimoniale.
Nel 1834 la parrocchia di Sant'Antonio da Padova venne ampliata, mediante la costruzione dell'attuale altare maggiore e l'aggiunta delle due navate laterali con l'altare del Suffragio; al suo interno, alle spalle dell'altare maggiore, in marmo, risalente alla seconda metà del Settecento, un dipinto raffigurante la Madonna con Sant'Antonio da Padova, San Sebastiano e San Rocco.
Nei primi anni del XIX secolo, su progetto dell'architetto Filippo Gaya, venne edificato il nuovo campanile costruito su di un masso roccioso a circa duecento metri dalla chiesa.